Zibibbo

gennaio 21, 2020

Proseguo il viaggio verso Palermo,  mi piace assaporare ogni angolo di questa isola solare.
Credo che andrò a letto presto....
Sono un tantino euforica, chissà sarà  colpa dello zibibbo!
.
Bellissimi  gli scogli neri di pietra lavica che si tuffano a picco nei fondali blu, paesaggi di roccia, tramonti che tolgono il respiro, odore del vento misto al profumo di vegetazione: questo e altro ancora è Pantelleria. Una perla nera immersa come un giardino nel Mediterraneo.
Una terra capace di sorprenderci per i suoi forti contrasti acque blu cobalto, pianure lunari e sinuosi tetti bianchi. Tutto è unico anche i sapori: quello del profumatissimo cappero e il gusto inconfondibile del suo vino: lo zibibbo.

Un vino apprezzato anche dagli dei se un’antica leggenda narra che la dea punica Tanit, su consiglio di Venere, si finse coppiera dell’Olimpo e sostituì all’ambrosia degli dei il mosto delle dolci uve di Pantelleria per conquistare Apollo.

Con la parola zibibbo, dall’arabo “zabib” ovvero “uva passa”, si identifica sia il vitigno sia il vino che si ottiene con le sue dolci uve.
Il vitigno ha una storia molto antica: originario dell’Egitto, fu diffuso nell’area del Mediterraneo dai romani,i fenici, esperti navigatori ed abili mercanti, lo impiantarono a Pantelleria e successivamente gli arabi introdussero il sistema di coltivazione sui terrazzamenti; da allora lo zibibbo si è imposto, in questo lembo di terra, come protagonista .
.
Esistono luoghi che, come dei vecchi amici, ti aspettano sempre a braccia aperte anche se non vai a trovarli da tempo. E chi viene in sicilia deve assaggiare sicuramente lo zibibbo!!
#mirtillaus #binariododici #vivereinstagram #vivereacolori #ritrovailbello #moreillustration #gallery #ink #artwork #illustration_the_best
#sicilia #zibibbo #mirtilla #stationery #travelbook #drawthisinyourstyle #paper #cartadibambū #greenstyle

You Might Also Like

0 coment�rios

.

Il mio libro

Il mio libro
Clicca

instagram


Subscribe